E anche al mi' marito

Ti possono interessare anche..

E anche al mi' marito tocca andare a fa' barriera contro l'invasore, ma se va a fa' la guerra e po' ci more rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Do E anche al mi' marito tocca andare Rem a fa' barriera contro l'invasore, Sol7 Do ma se va a fa' la guerra e po' ci more Sol7 Do rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Do# E anche al mi' marito tocca andare Re#m a fa' barriera contro l'invasore, Sol#7 Do# ma se va a fa' la guerra e po' ci more Sol#7 Do# rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Re E anche al mi' marito tocca andare Mim a fa' barriera contro l'invasore, La7 Re ma se va a fa' la guerra e po' ci more La7 Re rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Re# E anche al mi' marito tocca andare Fam a fa' barriera contro l'invasore, La#7 Re# ma se va a fa' la guerra e po' ci more La#7 Re# rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Mi E anche al mi' marito tocca andare Fa#m a fa' barriera contro l'invasore, Si7 Mi ma se va a fa' la guerra e po' ci more Si7 Mi rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Fa E anche al mi' marito tocca andare Solm a fa' barriera contro l'invasore, Do7 Fa ma se va a fa' la guerra e po' ci more Do7 Fa rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Fa# E anche al mi' marito tocca andare Sol#m a fa' barriera contro l'invasore, Do#7 Fa# ma se va a fa' la guerra e po' ci more Do#7 Fa# rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Sol E anche al mi' marito tocca andare Lam a fa' barriera contro l'invasore, Re7 Sol ma se va a fa' la guerra e po' ci more Re7 Sol rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Sol# E anche al mi' marito tocca andare La#m a fa' barriera contro l'invasore, Re#7 Sol# ma se va a fa' la guerra e po' ci more Re#7 Sol# rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
La E anche al mi' marito tocca andare Sim a fa' barriera contro l'invasore, Mi7 La ma se va a fa' la guerra e po' ci more Mi7 La rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Sib E anche al mi' marito tocca andare Dom a fa' barriera contro l'invasore, Fa7 Sib ma se va a fa' la guerra e po' ci more Fa7 Sib rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Si E anche al mi' marito tocca andare Do#m a fa' barriera contro l'invasore, Fa#7 Si ma se va a fa' la guerra e po' ci more Fa#7 Si rimango sola con quattro creature. E avevano ragione i socialisti: ne more tanti e 'un semo ancora lesti; ma s'anco 'r prete dice che dovresti, a morì te 'un ci vai, 'un ci hanno cristi. E a te, Cadorna, 'un mancan l'accidenti, ché a Caporetto n'hai ammazzati tanti; noi si patisce tutti questi pianti e te, nato d'un cane, non li senti, E 'un me ne 'mporta della tu' vittoria, perché ci sputo sopra alla bandiera; sputo sopra l'Italia tutta 'ntera e vado 'n culo al re con la su' boria, E quando si farà rivoluzione ti voglio ammazzà io, nato d'un cane, e a' generali figli di puttane gli voglio sparà a tutti cor cannone.
Informazioni

Canzone popolare toscana di contenuto fortemente protestatario, che va bene al di là del semplice lamento, individuando chiaramente i veri nemici e la prospettiva della rivolta armata. Raccolta a Pisa, nel 1966 dal Canzoniere Pisano e da Pino Masi nel 1970.

Fonte

Vettori Giuseppe, Canzoni italiane di protesta 1794 - 1974, Roma, Newton Compton, 1975

Scheda del canto
Anno
Lingua
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!