'15 - '18

'15 - '18

Anno

#ildeposito25aprile2020

Nella pagina Facebook abbiamo organizzato una cantata collettiva.
Un video inviato dagli utenti ogni 10 minuti, non mancate!

https://www.facebook.com/ildeposito.org
Calu la zappa e grapu lu tirrenu, lu votu e lu girìu jurnati sani, e sutta l’acqua o sutta lu sirenu ci zappu oggi, ci tornu ’u ’nnumani. Quantu cchiù soffru, ci suru, ci penu, tantu cchiù la surura si fa pani. Ma ora li simenti si pirdenu, scippati di la terra li viddani. Ad ogni fossa ’n poviru cristianu doppu ca ’a zappa addivintau bicchinu; e lu vùrricu iù ccu li me manu, ora sulu la morti iu simìnu. Addivintau surdatu lu viddanu, Gorizia mmaliritta, chi distinu, li porci grossi supra a lana stanu, è carni capuliata lu mischinu.
Informazioni

Ispirata al libro Terramatta di Vincenzo Rabito

Fonte

Inserito dallo stesso autore del canto.

Scheda del canto
Anno
Lingua
Traduzione
'15 - '18
Inserito da
Francesco Giuffrida

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!