Avola, eccidio durante la manifestazione

Avola, eccidio durante la manifestazione

Ad Avola, in provincia di Siracusa, durante una manifestazione per il rinnovo del contratto di lavoro, la polizia spara e uccide due braccianti, Angelo Sigona e Giuseppe Scibilia, e provoca 48 feriti, di cui 5 gravi. Sul posto furono trovati quasi tre chili di bossoli. Verso mezzanotte il ministro dell'Interno Restivo convocò una riunione fra agrari e sindacalisti, che durò fino al giorno dopo. Le richieste dei braccianti furono accolte e il contratto venne firmato.