Serenata per l'Aquila

Serenata per l'Aquila

Anno
anna.jpg
Autori testo
La storia cantata: Terremoto dell'Aquila (6 Aprile 2009)
Aquila bella mè, che sei crollata Sulle macerie te sei addormentata Ascolta chi te fa sta serenata È na romana che te vole bene Ma dormi dormi in mezzo all’incanto Aquila io canto e moro pe’ te Sento na rabbia salirmi dentro Aquila io canto e moro pe’ te Aquila mè, Aquila mè… Ohi bella bella bella io moro pe’ te Aquila mè Aquila mè… Ohi bella bella bella te voglio revetè Se non rinasci tu, ecco d’intorno Lo troppo d’aspettà, te porta danno Ju tempu passa ma è tutto fermo Ogni promessa fatta fu n’inganno E dormi dormi, fiore de zafferano Te refacemo, lo giura il mio cuor Lo giura il mio cuore il mio cuor che ti ama tanto Aquila io canto e moro pe’ te Aquila mè, Aquila mè… Ohi bella bella bella io moro pe’ te Aquila mè Aquila mè … Ohi bella bella bella te voglio revetè
Informazioni

Sulle note della ballata d'amore Alzati oh bella, antica serenata laziale (Anna Barile)

Fonte

Anna Barile, presso Empoli (FI), 9/3/013 Festa per il decennale del gruppo Vincanto.

Scheda del canto
Autori testo
Anno
Lingua
Tags
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!