Sarà dura!

La storia cantata: La “battaglia di Venaus” (6 Dicembre 2005)
Succede un po’ dovunque, qualcuno che decide Di noi, della natura, come una cosa sua Valsusa l’ha capito, Valsusa non ci sta. Il treno di Lunardi veloce fa paura Distrugge la vallata, inquina l’aria pura Dilaga la follia di gente ingorda e distruttrice Gridando sarà dura! Non li vogliamo più! Sul ponte del Seghino non passa il celerino, allerta valsusino! Se portan le trivelle di tutta la Valsusa una barriera noi faremo Gridando sarà dura! Non torneranno più! All’ 8 di dicembre a Garda l’han giurato Alzando i fucili, i nostri partigiani, E’ l’ 8 di dicembre, oggi si lotta come allora Gridando sarà dura! Venaus riprenderemo! Ci dicono: è il progresso! Ma noi ben lo sappiamo Che questa è distruzione, per sete di profitto, e dalle barricate e dai presidi lotteremo! Gridando sarà dura! Valsusa salveremo!
Informazioni

Segnalata da Maria Rollero

Ballata del movimento NO TAV della Valle di Susa Parole di Beppe Fiale. Melodia di "Dai monti di Sarzana"

Scheda del canto
Anno
Lingua
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!