Nella testa di Nicola

La storia cantata: L'assassinio di Saverio Saltarelli (12 Dicembre 1970)
Era di notte verso la una, se ne andavano lungo il fiume e discutendo, di tanto in tanto si fermavano sotto un lume. Guido parlava dei suoi compagni vittime della repressione, Mario parlava di autodifesa, di resistenza alla provocazione. „E’ una questione di schieramento“, disse Nicola alzando il tono, „Se tutti i gruppi fossero uniti il risultato sarebbe buono. L’autodifesa non serve a niente, cazzo, così deludiamo le masse, bisogna vincere il settarismo, portare avanti la lotta di classe.“ „Lotta di classe, lotta di classe“, rispose Guido con voce mesta, „vedi il casino che sta succedendo, le masse guardano dalla finestra. Ci sono tanti vecchi compagni che ora diventano opportunisti, ci sono gli altri, lasciali stare, sono gruppetti spontaneisti.“ Disse Nicola: „Lotta Continua“, ma non l’avesse detto mai! „Ha una tematica operaista, e poi nel fondo cercano guai.“ „C’è il Manifesto!“ „Sono tre gatti, sono borghesi, sono arrivisti.“ „Servire il Popolo?“ „Non ne parliamo! Filocinesi un po’ folkloristi.“ Mario si accende una sigaretta e Guido piscia in un un tombino, Ugo propone, dato l’orario, una pizzetta ed un cappuccino. Mentre Nicola resta a fissare l’acqua del fiume che corre via, sente nell’aria il suono lontano di una sirena di polizia. E nella testa di Nicola corrono immagini e pensieri, sente lo scoppio dei candelotti, vede gipponi e carabinieri. Vede compagni calpestati e trascinati per i capelli, vede se stesso sotto una selva di caschi verdi e di manganelli. E nella testa di Nicola corrono immagini e pensieri, vede gli scudi venire avanti, vede le facce dei brigadieri. Sente un odore acre nell’aria, in mezzo a un'orgia di caroselli, e abbandonata in mezzo a un prato... [parlato] vede la bara di Saltarelli.
Informazioni

Il testo fa riferimento a Saverio Saltarelli, studente di 23 anni, che venne ucciso da un candelotto lacrimogeno il 12 dicembre 1970, durante una manifestazione nell'anniversario della strage di piazza Fontana

Fonte

Savona A.V., LP E' lunga la strada, Vedette Zodiaco  VPA 8163

Scheda del canto
Autori testo
Anno
Lingua
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!