In Ale Gasn /Hey Hey Daloy Politsey

In Ale Gasn /Hey Hey Daloy Politsey

In ale gasn vu men geyt Hert men zabostovkes. Yinglekh, meydlekh, kind un keyt Shmuesn fun pribovkes. Genug shoyn brider horeven, Genug shoyn borgn layen, Makht a zabostovke, Lomir brider zikh bafrayen! Brider un shvester, Lumir zikh gehn di hent, Lomir Nikolaykelen tsebrekhn di vent! Hey, hey, daloy politsey! Daloy samederzhavyets v’rasey! Brider un shvester, lomir zikh nit irtsn, Lomir Nikolaykelen di yorelekh farkirtsn! Hey, hey, daloy politsey! Daloy samederzhavyets v’rasey! Nekhtn hot er gefirt a vegele mit mist, Haynt is er gevorn a kapitalist! Hey, hey, daloy politsey! Daloy samederzhavyets v’rasey! Brider un shvester, lomir geyn tsuzamen, Lomir Nikolaykelen bagrobn mit der mamen! Hey, hey, daloy politsey! Daloy samederzhavyets v’rasey! Kozakn, zhandarrnen, arop fun di ferd! Der rusisher keyser ligt shoyn in dr'erd! Hey, hey, daloy politsey! Daloy samederzhavyets v’rasey!
Informazioni

Zalmen Mlotek, compositore e direttore d’orchestra statunitense di origine polacca, un’autorità assoluta nel campo della musica yiddish, arrangiò insieme queste due canzoni risalenti agli anni a cavallo tra 800 e 900, di autori ignoti ma certo nate nell’Impero russo fra i giovani rivoluzionari socialisti eda anarchici, molti dei quali erano di fede ebraica. Per quanto Hey Hey Daloy Politsey riguarda molto più probabile che la canzone sia stata composta subito dopo la domenica di sangue del 22 gennaio 1905, quando a san Pietroburgo i soldati della guardia imperiale aprirono il fuoco contro una manifestazione pacifica di dimostranti disarmati che si stava dirigendo al Palazzo d'Inverno per presentare una supplica allo zar. La violenta e cruenta repressione – l’esatto numero dei morti non fu mai accertato ma furono almeno un migliaio - provocò una vasta ondata di scioperi ed agitazioni che sfociò nella Rivoluzione russa del 1905.(antiwarsongs.org)

Tesaurus of Jewish music

Fonte

 Adrienne Cooper e Dan Rous (voci soliste) con The New Yiddish Chorale e The Workmen's Circle Chorus diretti da Zalmen Mlotek, LP In Love and In Struggle: The Musical Legacy of the Jewish Labor Bund”, YIVO Institute for Jewish Research,New York, 1999

Scheda del canto
Lingua
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!