La disfatta di Malga Lunga

La disfatta di Malga Lunga

Malga Lunga si trova ad un’altezza di 1.235 m, in provincia di Bergamo e gode di una visuale invidiabile sulle vallate circostanti, pur essendo in una posizione protetta: questo ne fece la roccaforte partigian della 53ª brigata Garibaldi “13 martiri di Lovere” guidata da Giovanni Brasi, che prese il possesso della zona e ad ingaggiò furiosi combattimenti contro i reparti tedeschi e della Legione Tagliamento, forze della repubblica di Salò.

L’apice degli scontri si ebbe il 17 novembre 1944 quando i combattimenti provocarono ingenti danni alle attrezzature ed alle postazioni di entrambi i contendenti. Ma furono i repubblichini ad avere la meglio, complice un’imboscata non segnalata dalla sentinella partigiana, e la loro superiorità numerica.