Isabella Viola muore di fatica a 34 anni

Isabella Viola muore di fatica a 34 anni

(Italia)
roma_termini_metro_b.jpg
Percorso

Isabella Viola muore alle 7 di mattina, mentre si reca al lavoro,  sulla bachina di una stazione della metropolitana di Roma per un malore causato dalla fatica e dalla salute precaria, e dall'impossibilità di restare a casa a curarsi. Madre di 4 figli, il marito disoccupato, ogni giorno Isabella si alzava alle 4, e dopo uno spostamento di 30 Km, andava ad aprire il bar dove lavora, per rientrare solo a tarda sera. La sua morte provocherà una forte reazione di solidarietà popolare tra gli abitanti dei quartieri dove lavorava e viveva, mentre due consiglieri comunali della giunta Alemanno proporranno di dedicarle una medaglia al valor civile alle memoria.