A tocchi a tocchi

Ti possono interessare anche..

A tocchi a tocchi la campana sona, li turchi so' arivati a la marina. Chi c'ha le scarpe rotte le risola, io già l'ho risolate stamatina. Come te posso amà (2 volte) si scappo da sti cancelli quarcuno l'ha da pagà. All'erta all'erta la campana sona, li turchi so arivati a la marina. Viva li monticiani e viva Roma viva la gioventù trasteverina. Come te posso amà... Se il papa me donasse tutta Roma, me lo dicesse "Lassa annà chi t'ama" me lo dicesse "lassa annà chi t'ama" io je direi de no, sagra corona. Come te posso amà... Come te possò amà,che c'ho marito? sposete mi sorella,me sei cognato Sposete mi sorella,me sei cognato e da cognato me diventi amico. Come te posso amà... Amore amore manneme un saluto che sto qui a San Micchele carcerato. So addiventato n'arbero caduto, da amici e da parenti abbandonato. Come te posso amà... Amore amore manneme un saluto che so a Reggina Celi carcerato, e da nessuno più so' conosciuto da amici e parenti abbandonato. Come te posso amà...
La- Mi A tocchi a tocchi la campana sona, La- li turchi so' arivati a la marina. Mi Chi c'ha le scarpe rotte le risola, La- io già l'ho risolate stamatina. LA- Mi Come te posso amà La- come te posso amà Re- Mi si scappo da sti cancelli LA- Mi La- quarcuno l'ha da pagà.
Informazioni

Canto di carcere romano,conosciuto anche con il titolo "Alla Renella" (via diTrastevere), presente in molte raccolte ottocentesche, ed è diffusa in tutta l'area centro-meridionale.

Scheda del canto
Lingua
Tags
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!