Suona la sirena

Suona la sirena, son otto ore; tu cerchi di capire il perché di una vita. Fino alle nove funziona la fresa; stanotte non ho dormito; ancora mezzora, poi il cambio. Per farcela bisogna ripetere un gesto dopo l'altro, a cadenza più rapida di ogni pensiero, che si ferma ai cancelli della fabbrica; mettersi dinanzi alla macchina è uccidere la propria anima per otto lunghe ore al giorno: i pensieri, i sentimenti, tutto. Suona la sirena, son otto ore; tu resti a guardare senza una parola; che cosa rivela che vivi con gli altri? ancora mezzora e poi il cambio. Irritati, o tristi, o disgustati, bisogna tacere e inghiottire, espingere in fondo a se stessi: non si può essere coscienti...
Fonte
Bertelli Gualtiero, I giorni della lotta, Edizioni del gallo, 1970
Scheda del canto
Autori testo
Anno
Lingua
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!