Strofette antifasciste sulla fame e "la borsa nera"

Strofette antifasciste sulla fame e "la borsa nera"

Capitano non voglio l’acqua dammi un fiasco di bardolino col sapore di questo vino la mia sete si spegnerà. Capitano non voglio il pane dammi un piatto di spaghetti se i è cólcc i mange söbet se i è frècc mi fa scoldà. Colonnello non voglio il pane dammi un piatto di pastasciutta se l’è cólda la mangio tutta se l’è fregia la fó scoldà. (sull'aria della "Sagra di Giarabub", raccolta in bergamasca) Stringer stringere e stringeremo fino all’öltem büs (sull'aria di "Vincere") È così che vive il podestà col bötér in ma la farina söl spassacà del nemico e delle avversità lui se ne infischia perché sa che mangerà (sull'aria della "Canzone dei sommergibili", raccolta in Lombardia) Andar di qua e di là, chiedendo pasta, frutta, riso, uva e vino. Pagar senza esitar qualunque prezzo che ci chiede il contadino È così che vive l’italian: compra sotto man la polenta e il pan. Delle leggi e dell’avversità se ne infischia perché sa che mangerà! (sull'aria della "Canzone dei sommergibili", raccolta nel cuneese) Oh com’è bella la vita quando mi metto a mangiar sento la gente che dice: “Oh preparatevi un po’ a prenotar le patate riso e fagioli e caffè”. Pasta, sessanta grammi e poi ti dico basta, riso, quando ti mangio sembra un paradiso, io mangio sempre zuppa di cavol e di verdura la vita è troppo dura così non si può andar. Pane, ma la sostanza mia più cara sei tu, però sei poca e io la cinghia debbo stringer di più. Da tempo manca una bevanda ed anche pure il caffè, non c’è che una bevanda un surrogato per me, la dolce marmellata non mi ricordo cos’è. (sull'aria di "Mamma")
Informazioni

Parodie satiriche sul tema della penuria e del fenomeno della "borsa nera" durante la seconda guerra mondiale.

Fonte

Colombara Filippo, «Si cantava per esorcizzare la tragedia. Quella fame terribile tra fascismo e guerra», in Patria indipendente, n°11, 16 dicembre 2007, Roma

Scheda del canto
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!