Quadernoso iscrittoso

#ildeposito25aprile2020

Nella pagina Facebook abbiamo organizzato una cantata collettiva.
Un video inviato dagli utenti ogni 10 minuti, non mancate!

https://www.facebook.com/ildeposito.org
Quadernoso iscrittoso in d'una cella oscura da unu sapiente illuminan su mundu. Sa vida er galu dura, ca s'isfruttada zente non lotta fino in fundu pro sos sacro dirittos. Ca s'isfruttada zente non lotta fino in fundu pro sos sacros dirittos sa vida es galu dura Gramschi ha lassadu in Sardigna sa mama a Torinu su mastru in Russia s'isposa Cun imortale vamma piur de ogni astru divente luminosa s'Unità chi ha fundadu Piur de ogni astru divente luminosa s'Unità chi ha fundadu cun imortale vamma Pro meritu 'e Lenin d'ognia nazione chere su comunismu innalzare a sa gloria Contra s'aggressione de s'imperialismu tenzana sa vittoria sas forzas de Ho-chi-Minh
Informazioni
"Mutettos" scritti da Peppino Marotto sui modi tradizionali della polifonia della Barbagia; registrato in studio a Milano, 1969, esecutori Peppino Marotto, Umberto Goddi, Sebastiano Piras e Pasquale Marotto, di Orgosolo, Nuoro. Il primo mutettu fa riferimento ai Quaderni del carcere di Antonio Gramsci.
Scheda del canto
Autori testo
Anno
Lingua
Traduzione
Quaderni scritti
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!