La canzone della classe dirigente

La canzone della classe dirigente

Anno
faustoamodei.jpg
Autori testo
Noi uomini bennati, noi alti magistrati, privilegiati amministratori delegati... Noi, preti e cardinali, e grossi industriali, burocrati statali, questori e generali, noi tutti i componenti della classe dirigente che siamo gente onesta, benpensante ed efficiente, con mossa assai paterna vi offriamo una quaterna che dà la garanzia della felicìtà. Dio, Patria, Famiglia e Proprietà è una quaterna fatale; Dio, Patria, Famiglia e Proprietà è una ricetta speciale: è una torta fatta in casa, modesta e sostanziosa, si fa con poca spesa e riempie a sazietà. Ed anche se è un poco indigesta, non tende a scaldarti la testa; per questo è tra i cibi indicati per vecchi, bambini e malati. I Sacri Testamenti, i Sette Sacramenti ed i Comandamenti dimostrano ai Credenti che quello che ha attinenza colla lotta sindacale senz'altro è quel che c'è di più contrario alla morale, e che la Confintesa dev'essere difesa, in quanto esiste per divina volontà. Dio, Patria, Famiglia e Proprietà è la quaterna indicata; Dio, Patria, Famiglia e Proprietà è un'eccellente frittata che, in caso di gran fretta, si può servir rifritta nell'acqua benedetta per farla lievitar. Per questo è tra i cibi prescritti per poveri e per derelitti che, pur di saziar l'appetito, non badano al gusto scipito. La Patria e gli impiegati son tutti indaffarati a far certificati bollati e vidimati, perché tu possa dir d'essere nato e incensurato e, in più, regolarmente vaccinato e battezzato e sanno anche insegnare a odiare ed ammazzare la gente di diversa nazionalità. Dio, Patria, Famiglia e Proprietà è una quaterna di moda Dio, Patria, Famiglia e Proprietà è un whisky senza la soda, che un po' ti può eccitare ma poi ti fa dormire e infin ti fa sentire il fegato scoppiar. Per questo è il liquore più usato da gente di censo elevato che può, bigliettoni alla mano, andarsi a curare a Chianciano. E poi, senza esitare, dobbiam salvaguardare il vincolo morale del nucleo familiare: respingere il divorzio, impedir che si consigli la pratica che regola la nascita dei figli, perché, se tormentati da triboli privati, la gente è più disposta a dirci sempre: "Sì!". Dio, Patria, Famiglia e Proprietà è una quaterna sicura, Dio, Patria, Famiglia e Proprietà serve da antidoto e cura contro ogni esterna critica giuridica e politica; d'impiego è molto pratica: si usa per via anal, e trova il suo impiego più giusto in chi ci ha il sedere robusto e sul cadreghino ottenuto vuoi starsene sempre seduto. Noi siam capitalisti, anonimi azionisti, talor latifondisti oppur monopolisti; siam noi che abbiamo fatto la ricchezza del paese, per noi che ce l'abbiamo e per chi ne fa le spese. Talvolta, per coscienza, facciam beneficienza, perché è una buona forma di pubblicità. Dio, Patria, Famiglia e Proprietà, - ve lo vogliamo svelare - Dio, Patria, Famiglia e Proprietà serve a tenerci al potere, noi preti e cardinali e grossi industriali, legati da reciproca assoluta fedeltà. Dio, Patria, Famiglia e Proprietà è una quaterna potente, Dio, Patria, Famiglia e Proprietà serve a far fessa la gente. Giocate 'sta quaterna che avrà una vita eterna o che, speriamo almeno, duri un altro po'.
Fonte
Amodei Fausto, L'ultima crociata, Edizioni del gallo, 1974
Scheda del canto
Autori testo
Anno
Lingua
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!