Inno a Curiel

Uniamoci, compagni! Su questa nostra terra Noi non vogliam la guerra: la guerra non si fa – non si fa! Noi non vogliam moschetti Per ammazzar fratelli Noi non siam dei ribelli: noi siam la nuova umanità! Siamo la gioventù, la balda schiera di Eugenio Curiel, nel mondo noi vogliam pace, lavoro e libertà. Siamo la gioventù, il nuovo sol della nuova Italia, sempre decisi a lottar: vogliam la pace – pace sarà! Con la rossa bandiera, con la fede nel cuore, nel ciel facciam tuonare il grido: “Libertà! – Libertà!” La nostra primavera sono i nostri vent’anni: cessiamo questi affanni, abbiamo un cuore per amar. Siamo la gioventù, la balda schiera di Eugenio Curiel, nel mondo noi vogliam pace, lavoro e libertà. Siamo la gioventù, il nuovo sol della nuova Italia, sempre decisi a lottar: vogliam la pace – pace sarà!
Informazioni

Il "Fronte della Gioventù", la più nota ed estesa organizzazione dei giovani impegnati nella lotta di liberazione in Italia, venne costituito a Milano nel gennaio 1944, in forma unitaria, dai rappresentanti dei giovani comunisti, socialisti, democratici cristiani, al quali si uniscono subito i giovani liberali, del Partito d’Azione, repubblicani, cattolici comunisti, le ragazze dei Gruppi di Difesa della Donna (dai quali in seguito sorgerà l’UDI), dei giovani del Comitato contadini. La base ideale e programmatica fu elaborata da Eugenio Curiel, giovane scienziato triestino, già confinato dal fascismo a Ventotene, ucciso a Milano il 24 febbraio 1945. Per il suo eccezionale contributo recato alla mobilitazione dei giovani nella lotta partigiana Curiel è stato insignito di medaglia d’oro alla memoria.

Fonte

AA. VV., Canzoniere della protesta 3 - Canzoni comuniste, Milano, Edizioni Bella Ciao, 1977

Scheda del canto
Anno
Lingua
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!