Francesco Luigi Ferrari

Viene per la causa di un prete a costruir l’autonomia viene a gettare il seme il popolare senza illusione contando su la ragione: il seme democrazia [bis]. Francesco Luigi Ferrari organizzò il movimento l’uomo nuovo di sinistra e lottò per la conquista della vera autonomia dalla Chiesa e la borghesia. Francesco Luigi Ferrari impugnò la dura spada sul “Domani dell’Italia” la sinistra popolare ingaggiò con il fascismo la sua ultima battaglia. Ma la voce di quell’uomo fu bruciata nella storia e i moderati contrattatori in esilio sepolto il corpo ne cancellaron la memoria credendolo già morto. Chiedo scusa, signor ministro se abbiam cantato una canzone che può aver fatto ricordare un uomo scomodo a pensare un uomo scomodo a pensare
Informazioni

Francesco Luigi Ferrari (Modena, 31 ottobre 1989 - Parigi, 2 marzo 1933) è stato un politico, giornalista e antifascista italiano. Dopo la prima guerra mondiale aderì al Partito Popolare Italiano, fondò nel 1922 il giornale “Il Domani d’Italia”; costretto all’esilio in Belgio, fu poi a Parigi, dove fondò e diresse “Res Publica”

Fonte

Meschiari A. Canzoniere Il Contemporaneo 1967-1979 Vita e canzoni di un gruppo musicale modenese, Tassinari, Firenze, 2003

Scheda del canto
Anno
Lingua
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!