Dalle belle città

Dalle belle città date al nemico fuggimmo un dì su per l'aride montagne, cercando libertà tra rupe e rupe, contro la schiavitù del suol tradito. Lasciammo case, scuole ed officine, mutammo in caserme le vecchie cascine, armammo le mani di bombe e mitraglia, temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Siamo i ribelli della montagna, viviam di stenti e di patimenti, ma quella fede che ci accompagna sarà la legge dell'avvenir ma quella fede che ci accompagna sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Dom Dalle belle città date al nemico Fam Dom fuggimmo un dì su per l'aride montagne, Sol7 Dom cercando libertà tra rupe e rupe, Re7 Sol7 contro la schiavitù del suol tradito. Dom Lasciammo case, scuole ed officine, Fam Dom mutammo in caserme le vecchie cascine, Fam Dom armammo le mani di bombe e mitraglia, Re7 Sol7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Do Siamo i ribelli della montagna, Sol7 viviam di stenti e di patimenti, Do ma quella fede che ci accompagna Sol7 Do sarà la legge dell'avvenir Sol7 Do ma quella fede che ci accompagna Sol7 Fa sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Do#m Dalle belle città date al nemico Fa#m Do#m fuggimmo un dì su per l'aride montagne, Sol#7 Do#m cercando libertà tra rupe e rupe, Re#7 Sol#7 contro la schiavitù del suol tradito. Do#m Lasciammo case, scuole ed officine, Fa#m Do#m mutammo in caserme le vecchie cascine, Fa#m Do#m armammo le mani di bombe e mitraglia, Re#7 Sol#7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Do# Siamo i ribelli della montagna, Sol#7 viviam di stenti e di patimenti, Do# ma quella fede che ci accompagna Sol#7 Do# sarà la legge dell'avvenir Sol#7 Do# ma quella fede che ci accompagna Sol#7 Fa# sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Rem Dalle belle città date al nemico Solm Rem fuggimmo un dì su per l'aride montagne, La7 Rem cercando libertà tra rupe e rupe, Mi7 La7 contro la schiavitù del suol tradito. Rem Lasciammo case, scuole ed officine, Solm Rem mutammo in caserme le vecchie cascine, Solm Rem armammo le mani di bombe e mitraglia, Mi7 La7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Re Siamo i ribelli della montagna, La7 viviam di stenti e di patimenti, Re ma quella fede che ci accompagna La7 Re sarà la legge dell'avvenir La7 Re ma quella fede che ci accompagna La7 Sol sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Re#m Dalle belle città date al nemico Sol#m Re#m fuggimmo un dì su per l'aride montagne, La#7 Re#m cercando libertà tra rupe e rupe, Fa7 La#7 contro la schiavitù del suol tradito. Re#m Lasciammo case, scuole ed officine, Sol#m Re#m mutammo in caserme le vecchie cascine, Sol#m Re#m armammo le mani di bombe e mitraglia, Fa7 La#7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Re# Siamo i ribelli della montagna, La#7 viviam di stenti e di patimenti, Re# ma quella fede che ci accompagna La#7 Re# sarà la legge dell'avvenir La#7 Re# ma quella fede che ci accompagna La#7 Sol# sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Mim Dalle belle città date al nemico Lam Mim fuggimmo un dì su per l'aride montagne, Si7 Mim cercando libertà tra rupe e rupe, Fa#7 Si7 contro la schiavitù del suol tradito. Mim Lasciammo case, scuole ed officine, Lam Mim mutammo in caserme le vecchie cascine, Lam Mim armammo le mani di bombe e mitraglia, Fa#7 Si7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Mi Siamo i ribelli della montagna, Si7 viviam di stenti e di patimenti, Mi ma quella fede che ci accompagna Si7 Mi sarà la legge dell'avvenir Si7 Mi ma quella fede che ci accompagna Si7 La sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Fam Dalle belle città date al nemico Sibm Fam fuggimmo un dì su per l'aride montagne, Do7 Fam cercando libertà tra rupe e rupe, Sol7 Do7 contro la schiavitù del suol tradito. Fam Lasciammo case, scuole ed officine, Sibm Fam mutammo in caserme le vecchie cascine, Sibm Fam armammo le mani di bombe e mitraglia, Sol7 Do7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Fa Siamo i ribelli della montagna, Do7 viviam di stenti e di patimenti, Fa ma quella fede che ci accompagna Do7 Fa sarà la legge dell'avvenir Do7 Fa ma quella fede che ci accompagna Do7 Sib sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Fa#m Dalle belle città date al nemico Sim Fa#m fuggimmo un dì su per l'aride montagne, Do#7 Fa#m cercando libertà tra rupe e rupe, Sol#7 Do#7 contro la schiavitù del suol tradito. Fa#m Lasciammo case, scuole ed officine, Sim Fa#m mutammo in caserme le vecchie cascine, Sim Fa#m armammo le mani di bombe e mitraglia, Sol#7 Do#7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Fa# Siamo i ribelli della montagna, Do#7 viviam di stenti e di patimenti, Fa# ma quella fede che ci accompagna Do#7 Fa# sarà la legge dell'avvenir Do#7 Fa# ma quella fede che ci accompagna Do#7 Si sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Solm Dalle belle città date al nemico Dom Solm fuggimmo un dì su per l'aride montagne, Re7 Solm cercando libertà tra rupe e rupe, La7 Re7 contro la schiavitù del suol tradito. Solm Lasciammo case, scuole ed officine, Dom Solm mutammo in caserme le vecchie cascine, Dom Solm armammo le mani di bombe e mitraglia, La7 Re7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Sol Siamo i ribelli della montagna, Re7 viviam di stenti e di patimenti, Sol ma quella fede che ci accompagna Re7 Sol sarà la legge dell'avvenir Re7 Sol ma quella fede che ci accompagna Re7 Do sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Sol#m Dalle belle città date al nemico Do#m Sol#m fuggimmo un dì su per l'aride montagne, Re#7 Sol#m cercando libertà tra rupe e rupe, La#7 Re#7 contro la schiavitù del suol tradito. Sol#m Lasciammo case, scuole ed officine, Do#m Sol#m mutammo in caserme le vecchie cascine, Do#m Sol#m armammo le mani di bombe e mitraglia, La#7 Re#7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Sol# Siamo i ribelli della montagna, Re#7 viviam di stenti e di patimenti, Sol# ma quella fede che ci accompagna Re#7 Sol# sarà la legge dell'avvenir Re#7 Sol# ma quella fede che ci accompagna Re#7 Do# sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Lam Dalle belle città date al nemico Rem Lam fuggimmo un dì su per l'aride montagne, Mi7 Lam cercando libertà tra rupe e rupe, Si7 Mi7 contro la schiavitù del suol tradito. Lam Lasciammo case, scuole ed officine, Rem Lam mutammo in caserme le vecchie cascine, Rem Lam armammo le mani di bombe e mitraglia, Si7 Mi7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. La Siamo i ribelli della montagna, Mi7 viviam di stenti e di patimenti, La ma quella fede che ci accompagna Mi7 La sarà la legge dell'avvenir Mi7 La ma quella fede che ci accompagna Mi7 Re sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Sibm Dalle belle città date al nemico Mibm Sibm fuggimmo un dì su per l'aride montagne, Fa7 Sibm cercando libertà tra rupe e rupe, Do7 Fa7 contro la schiavitù del suol tradito. Sibm Lasciammo case, scuole ed officine, Mibm Sibm mutammo in caserme le vecchie cascine, Mibm Sibm armammo le mani di bombe e mitraglia, Do7 Fa7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Sib Siamo i ribelli della montagna, Fa7 viviam di stenti e di patimenti, Sib ma quella fede che ci accompagna Fa7 Sib sarà la legge dell'avvenir Fa7 Sib ma quella fede che ci accompagna Fa7 Mib sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Sim Dalle belle città date al nemico Mim Sim fuggimmo un dì su per l'aride montagne, Fa#7 Sim cercando libertà tra rupe e rupe, Do#7 Fa#7 contro la schiavitù del suol tradito. Sim Lasciammo case, scuole ed officine, Mim Sim mutammo in caserme le vecchie cascine, Mim Sim armammo le mani di bombe e mitraglia, Do#7 Fa#7 temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia. Si Siamo i ribelli della montagna, Fa#7 viviam di stenti e di patimenti, Si ma quella fede che ci accompagna Fa#7 Si sarà la legge dell'avvenir Fa#7 Si ma quella fede che ci accompagna Fa#7 Mi sarà la legge dell'avvenir. Di giustizia è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina, rosso sangue è il color della bandiera partigian della folta e ardente schiera. Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate. sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la patria nostra. Siamo i ribelli della montagna...
Informazioni

E' l'inno della III Brigata garibaldina Liguria.L'autore delle parole è  Emilio Casalini "Cini", assieme ai partigiani della Brigata; l'autore della musica- una tra le poche completamente originali - è Luciano Rossi " Lanfranco " che la compose durante i turni di guardia.

Fonte

Savona A. Virgilio, Straniero Michele L., Canti della Resistenza italiana, Milano, Rizzoli, 1985

Scheda del canto
Autori testo
Autori musica
Lingua
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti

roberta il 04/25/2015 - 10:15 ha scritto:

Un interessante articolo sul canto si può trovare qui http://www.unigramsci.it/wordpress/?p=7860 nel sito dell' Università popolare Antonio Gramsci. Unica inesattezza presente, il testo di Fischia il vento non è una traduzione dal russo. La melodia effetivamente è tradizionale russa, ma il testo è del comandante partigiano Felice Cascione

Per inserire un commento è necessario registrarsi!