Comu canciari 'stu munnu

Comu canciari 'stu munnu

Anno
Cicciu Busacca
Autori testo
Ora di frunti a tutti li prisenti chiedu a me figghia una cosa 'mpurtanti Concetta dimmi si si' 'ntilligenti comu canciari 'sti munnu birbanti? Si tu mi duni giustu lu cunsigghiu ti dicu brava e ti compru un cunigghiu A la dumanna to' l'appunti pigghiu e t'arrispunnu senza fari sbagghiu: s'iddu lu pupulinu fussi svigghiu canciassi tuttu a colpu de battagghiu ci voli sulu bona voluntati di l'upirai e tutti l'affamati Li to risposti sunnu cannunati mi lassano li sensi sbalurditi ma pp'aviri li cosi cambiati ci volunu chiù populi 'struiti perciò cantamu 'sti nostri canzuni ppi' luvari di menzu 'sti patruni Finalmenti pigghiasti la raggiuni luvamici a li schiavi 'sti catini o d'ongi omu facemini un liuni ppi' scatunarlu contru a li parrini pirchi monici, preti e patrunatu su' la ruvina di lu nostru statu Fatti cunvintu populu affamatu svigghjiti 'n tempu curri e datti aiutu svigghjiti sulfataru sfurtunatu svigghjiti cuntadinu schilitritu ca quannu tutti saremu svigghiati putemu aviri paci e libirtati ca quannu tutti saremu svigghiati putemu aviri paci, paci e libertà.
Informazioni

Da "La musica dell'altra Italia", sito non più online.

Fonte

Busacca Cicciu, Cicciu Busacca, Edizioni del gallo, 1965

Scheda del canto
Autori testo
Anno
Lingua
Inserito da
ilDeposito

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!