titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Attraverso valli e monti

Attraverso valli e monti eroico avanza il partigian per scacciare l'invasore all'istante e non doman. Per scacciare l'invasore all'istante e non doman. E si arrossan le bandiere tinte nel sangue del partigian; giù dai monti a balde schiere sotto il fuoco avanti van I tedeschi e i traditori saran scacciati con l'acciar e il clamor della vittoria varcherà le Alpi e il mar. Combattiam per vendicare tanta infamia e atrocità combattiam perchè l'Italia viva in pace e libertà

Informazioni

Versione italiana della nota canzone partigiana russa Po dolinam i po vzgoriam (Per colline e per montagne), parole di Piotr Parfenov rielaborate nel 1929 dal poeta Serghei Alimov, nota in Italia perché trasmessa ogni giorno da Radio Mosca. Essa fu ripresa dal fuoruscitismo antifascista negli anni '43-'44 ed era diffusa soprattutto tra i partigiani del Friuli-Venezia Giulia.

Indicazioni bibliografiche

Savona A. Virgilio, Straniero Michele L., Canti della Resistenza italiana, Milano, Rizzoli, 1985

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Anno: 
1944
Tags:  antifascisti
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Commenti

Ritratto di Roberta - ilDeposito

La melodia di questo canto ha la medesima origine di Sutta a chi tucca (vedi)

Vedi anche Makhnovcina

Un'altra versione partigiana italiana, raccolta nel Canavese (TO) da Amerigo Vigliermo http://amischanteurs.org/wp-content/uploads/Nuovo-Documento-di-Microsoft-Word1.pdf

LAVORATORE SOLDATO (Lascia campi ed officine)
 
Lascia campi ed officine
e scacciamo il tedesco invasor
senza fregi nè stelline
sulla tuta del lavor
senza fregi nè stelline
sulla tuta del lavor.
 
A noi venga ognun che insorge
che non tema di lottar
a noi venga ognun che insorge
che non tema di morir
a noi venga ognun che insorge
che non tema di morir.
 
Sono rosse le bandiere
come il sangue del partigian
son compatte e fitte schiere
son le armate del lavor
son compatte fitte schiere
per il popol combattiam
son compatte fitte schiere
per il popol combattiam.

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31