titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

A Torino, piazza San Carlo

A Torino, piazza San Carlo là ci sta scritta una gran sentenza Cara Rosina, porta pazienza se alla morte mi tocca andar. E alla morte io me ne vado io me ne vado nocentemente Che cosa mai dirà la gente? Dirà che barbaro, che crudeltà! O mare mia, o mia Rosina non aspettate inutilmente. Nessun difendere dell’innocente, nessun difendere, nessun saprà. Nessun difendere, nessun potrà, contro il tiranno la Libertà.

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

La canzone ricorda la feroce repressione del re Carlo Felice

(maria rollero) 

In alcune lezioni dice contro il Feroce, cenno al fatto che Crlo Felice era soprannominato appunto Carlo Feroce

(Dani Contardo)

Indicazioni bibliografiche

Cantovivo, Collage, Edizioni Avvenimenti, 1997

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Angelo Brofferio
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31