Su marciam lavoratori

Su marciam lavoratori della gloria il dì arrivò contro noi, degli oppressori l'orda iniqua si levò. A que' pochi mercenari senza fede né valor mostrerem che i proletari no, non tremano di lor! All'armi cittadini formiamo i battaglion marciam marciam marciam da forti combattiam, e liberi sarem. Guerra han detto e guerra sia senza tregua né pietà contro l'empia tirannia gridiam «Morte o libertà». Via lasciate le miniere l'officine ogni lavor bastan l'armi del mestiere per pugnar contro i signor. All'armi cittadini... No, non sia che ad un inferno di nequizie e schiavitù ci condannino in eterno pochi iniqui contro i più! Basti, basti il rios ervaggio abbia fine a fine avrà: splenda eterno il sol di Maggio sulla nuova Umanità. All'armi cittadini... Sugli avel de' mille eroi aguzziamo il nostro acciar: maledetto chi fra noi si rifiuta di pugnar. L'odio accenda il nostro petto l'ira infiammi il nostro cor... maledetto, maledetto chi non pugna con valor. All'armi cittadini... Su, fratelli militari nostro è il mondo e l'avvenir l'Ideal dei proletari rifiutate di tradir. Dietro front, l'armi in aria... non si spari sul ribel: chi fa fuoco contro il paria spara contro un suo fratel! All'armi cittadini... Mille il posto prenderanno di chi cade con valor... Libertà, contro il tiranno reggi il braccio all'uccisor! Vegga si la nostra gloria il nemico che morrà... fa che accorra la vittoria al tuo nome, o libertà! All'armi cittadini...

Informazioni

Detto anche “La marsigliese del lavoro”, è databile tra il 1904 e il 1914, ovvero tra lo sciopero generale del 15-20 settembre 1904 e la cosiddetta “Settimana rossa” (7-14 giugno 1914, in cui si  verificò un'insurrezione popolare  ad Ancona che si estese alla Romagna, alla Toscana e ad altre parti d'Italia, per contestare una serie di riforme introdotte da Giovanni Giolitti). Fonte: S. Catanuto e F. Schirone, Il canto anarchico in Italia nell'Ottocento e nel Novecento, Milano, zeroincondotta, 2009.

Indicazioni bibliografiche

S. Catanuto e F. Schirone, Il canto anarchico in Italia nell'Ottocento e nel Novecento, Milano, zeroincondotta, 2009.

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Tags:  anarchici
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale ( maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
 
 
12
 
13
 
14
 
15
 
 
 
 
19
 
 
21
 
22
 
 
24
 
 
26
 
 
28
 
29
 
30