titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Il cantastorie del tardo settecento

Omini e donne, arriva il cantastorie Ch’ha tante cose a voi da raccontare Canto la povertà canto le glorie Di chi lavora e soffre per campare Li mille ed ottocento s’avvicina La fame abbiam dipinta sulla faccia Regnanti e dinastie vanno in rovina Dovunque stanno, il popolo li scaccia A Genova vi dico hanno bruciato Il libro dell’antica nobiltà Nella piazza un albero hanno alzato L’albero nuovo delle libertà A Genova è repubblica, ascoltate Che Bonaparte grande condottiero La Francia, Europa e Italia ha liberato E dice cose nove, se è sincero!

Informazioni

Raccolta da Ezio Cupone, del Canzoniere di Sesto S.Giovanni.

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Anno: 
2013
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31