Tall el Zaatar

La storia cantata: Il massacro di Tall El Zaatar (12 Agosto 1976)
Son questi corpi di donne, di vecchi e bambini che avete distrutto e ammassato in macerie di case sventrate da colpi assassini di voi che volete vederci spariti per sempre da questo lenzuolo di terra mettendo in silenzio le voci che chiedon la lotta di donne di vecchi e bambini che sanno che Tall el Zatar, no, non morirà mai, questa voce si sentirà Tall el Zatar, no, non morirà mai, questa voce si sentirà Tall el Zatar, no, non morirà mai
re sol la Son questi corpi di donne, di vecchi e bambini re sol che avete distrutto e ammassato in macerie la re di case sventrate da colpi assassini di voi che volete vederci spariti per sempre da questo lenzuolo di terra mettendo in silenzio le voci che chiedon la lotta di donne di vecchi e bambini che sanno che Tall el Zatar, no, non morirà mai, questa voce si sentirà Tall el Zatar, no, non morirà mai, questa voce si sentirà Tall el Zatar, no, non morirà mai
Fonte

Il massacro di Tel al-Zaatar (in arabo: مذبحة تل الزعتر‎) è avvenuto il 12 agosto 1976 durante la Guerra civile libanese. Tel al-Zaatar (La Collina del Timo) era un campo di rifugiati palestinesi gestito dall'UNRWA, e ospitava circa 50000-60000 rifugiati nella zona nordorientale di Beirut.[3][4][5]

 

 
Scheda del canto
Autori testo
Anno
Lingua
Inserito da
ezio cuppone

Disclaimer

I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
Commenti
Per inserire un commento è necessario registrarsi!