titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

16 Marzo 2003 - L'uccisione di Rachel Corrie

Percorso:  La repressione
L'uccisione di Rachel Corrie

Il 16 marzo 2003, Rachel Corrie insieme ad altri sei attivisti dell'ISM (tre britannici e altri tre statunitensi) stava cercando di impedire le operazioni di demolizione a Rafah, in base alle quali dei bulldozer corazzati venivano usati per spianare gli edifici e la vegetazione vicino al confine, lungo la strada tra Gaza e l'Egitto. Secondo i testimoni oculari, Rachel aveva seguito questa tecnica; prima si era seduta o inginocchiata, poi si era alzata in piedi, in cima al cumulo di detriti, di fronte al bulldozer. È rimasta così per un po', guardando l'operatore. A un certo punto, Rachel cadde dal cumulo, forse era scivolata e non è riuscita più a rialzarsi. Il bulldozer è avanzato e la lama l'ha colpita e le è passata sopra. I testimoni dicono che dopo averla coperta di terra, il bulldozer abbia fatto marcia indietro e le sia così passato sopra una seconda volta

Canti collegati

Condividi

Strumenti

Scheda dell'evento

Data evento: 
16 Marzo 2003
Percorso:  La repressione
Localizzazione:  Palestina

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30