titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Case case

Xe ora e tempo che i fassa calcossa che i pensa a nialtri de la via Garibaldi A Campo Ruga a Seco Marina almanco un poco che i ne risana Case case vece desfae abandonae in santa malora no se trovemo gavemo paura de 'ndar fora spece de sera Xe ora e tempo che i fassa i terassi dai muri sfesai passa la piova L'aqua xe aqua e coi decreti no la se suga ghe vol i fati Volemo 'na casa restaurada volemo pagar un afito de pochi schei volemo stà a Castelo dove che semo nati e cressui Case case vece desfae abandonae in santa malora no se trovemo gavemo paura de 'ndar fora spece de sera Xe ora e tempo che i fassa calcossa... Case case vece desfae abandonae...

Indicazioni bibliografiche

Canzoniere Popolare del Veneto, L'Aria, Cetra, 1977

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Alberto D'Amico
Anno: 
1977
Lingua:  veneto
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).
You must have Javascript enabled to use this form.

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31