titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Caro figliolo mio

Caro figliolo mio ti voglio dire che la vita non è come dicono le fiabe non è tutto oro quel che vedi luccicare l’oro è nascosto e tu lo devi cercare. Nella vita vera non è sempre il buono che alla fine della storia esce vincitore molte volte accade che a vincere sia il peggiore ed il buono perda anche se ha ragione. Spero che tu crescendo potrai imparare a distinguer ciò che luccica da quello che vale a distinguer chi lavora da chi non fa niente anche se nelle fiabe il buono non lavora mai. Nella vita futura dovrai faticare come quelli che valgono dovrai lavorare ma sarà tuo compito imparare anche a lottare ma sarà tuo compito imparare anche a lottare. Perché diventi la vita come nelle favole che tu oggi leggi non dovrai stare a guardare ma insieme a tutti gli altri lottare per cambiare tutto ciò che luccica in tutto ciò che vale.

Indicazioni bibliografiche

Canzoniere Il Contemporaneo, LP, Emigrazione Organizzazione, 1978

Meschiari A. Canzoniere Il Contemporaneo 1967-1979 Vita e canzoni di un gruppo musicale modenese, Tassinari, Firenze, 2003

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Canzoniere Il Contemporaneo
Anno: 
1977
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30