titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

I canti

ilDeposito.org è un archivio di canti, canti di protesta politica e sociale.
Ci sono ovviamente anche altri contenuti, ma il perno rimangono i canti.

La dicitura "canti di protesta politica e sociale" è stata ideata da noi e in ogni caso non è possibile definire a priori cosa è o no un canto di protesta.
Conseguentemente le nostre scelte, catalogazioni ed esclusioni non possono che essere soggettive, interpretabili e più o meno condivisibili. Ma sicuramente pronte ad essere discusse con chiunque sia interessato.

Per gli argomenti più teorici rimandiamo alla presentazione del progetto, in questa pagina ci interessa fornire un breve schema del nostro personalissimo criterio di selezione.
L'ordine non è di importanza, spesso i criteri si sommano o si escludono a vicenda, insomma la questione è evidentemente complessa ma ci interessa condividerla.

  • la scelta di base è inquadrata in un orizzonte teorico secondo cui la musica popolare è espressione della cultura popolare, una cultura (e una musica) non subordinati alla cultura egemone ma autonoma e di pari valore
  • i canti tendenzialmente devono avere un contenuto politico di protesta, progressivo, di tipo politica o sociale
  • per quanto riguarda i canti precedenti il 1945, in cui sostanzialmente non esisteva una canzone impegnata diffusa, tendiamo a inserire tutti i canti
  • dal 1945 in poi, in particolare dalla fine degli anni '50, tendiamo a differenziare tra i gruppi o gli autori che hanno gravitato intorno ai Cantacronache prima e al Nuovo Canzoniere Italiano poi
  • tendiamo ad escludere gli autori "universalmente" noti, che hanno sicuramente già il loro spazio e riteniamo essere meno legati ai fenomeni culturali, politici e musicali descritti sopra. Questo non perchè non ci piacciano, anzi, ma semplicemente perchè pensiamo non si inquadrino nel nostro discorso (per citarne alcuni: Fabrizio De Andrè, Francesco De Gregori, Francesco Guccini, etc)
  • la sezione "Dagli anni '80 ai giorni nostri", che probabilmente a breve sarà rivisitata, è abbastanza eterogenea. Abbiamo cercato di "favorire" gruppi e autori che legati all'esperienze musicali di cui il sito è espressione, lasciando spazio però anche a elementi popolari e comunque autoprodotti
  • attualmente sono inseriti quasi esclusivamente canti di genere popolare o cantautoriale, alcune poche eccezioni. L'apertura a diversi generi (rap, combat e altri) è ancora in fase di valutazione ma è nei nostri progetti

Questi sono i nostri criteri generali, che non applichiamo alla lettera ma contestualizziamo noi stessi volta volta, scegliendo singolarmente cosa pubblicare o no.
Tali criteri sono adottati anche per valutare e vagliare le segnalazioni che arrivano da parte degli utenti.

In ogni caso ribadiamo che siamo più che disponibile a discutere a valutare sia i nostri criteri generali che i singoli casi che dovrebbero presentarsi.

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31