titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Viva il nostro Bresci

Viva, viva il nostro Bresci, stato quello che lo ha ucciso e noi gridiamo sul suo viso: viva, viva la libertà! Sulla punta di quello stile c'eran scritte tre paroline: vogliamo morto Umberto primo e vogliamo la libertà.

Informazioni

Ottonari cantati su un'antica melodia popolare (“Dieci anni e più d'amore”), raccolti da S. Liberovici nel 1966 da due anonimi informatori di Pontestura (Al).

Indicazioni bibliografiche

S. Catanuto e F. Schirone, Il canto anarchico in Italia nell'Ottocento e nel Novecento, Milano, zeroincondotta, 2009

Condividi

Strumenti

La storia cantata

Questo contenuto è legato all'evento L'uccisione di Umberto I da parte di Gaetano Bresci (29 July 1900).

Scheda del canto

Tags:  anarchici
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31