Tutti ciànno quarche cosa

Tutti ciànno quarche cosa, er più misero so' io. Trallallero lallero lallero trallallero lallero lallà. Tutta colpa di coloro che su fanno il concistoro e c'è pure chi se lagna che nun rende la campagna. Chi lavora è pallido e giallo: va sempre a piedi e mai a cavallo, chi lavora fa la gobba, chi non lavora fa la robba.

La Mi7 Tutti ciànno quarche cosa, La er più misero so' io. Mi7 Trallallero lallero lallero La trallallero lallero lallà. Tutta colpa di coloro che su fanno il concistoro e c'è pure chi se lagna che nun rende la campagna. Chi lavora è pallido e giallo: va sempre a piedi e mai a cavallo, chi lavora fa la gobba, chi non lavora fa la robba.

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

Canto popolare interpretato dal Canzoniere del Lazio in "Quando nascesti tune", 1973

Indicazioni bibliografiche

Vettori Giuseppe, Il folk italiano. Canti e ballate popolari, Newton Compton, Roma, 1975.

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale ( maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
 
 
12
 
13
 
14
 
15
 
 
 
 
19
 
 
21
 
22
 
 
24
 
 
26
 
 
28
 
29
 
30