titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Tu che hai sbagliato tutto

Tu che hai sbagliato tutto e dall'altra parte ti sei schierato tu che ti presti al gioco di chi in galera ci ha condannato in nome di una paga ti sei venduto e non hai capito che io a sei anni son condannato tu per la vita ti sei fottuto nascosto in una divisa ti sei convinto bene o male che col tua mitra salvi l'uomo per bene dal criminale guardati un poco attorno se non sei cieco t'accorgerai che il criminale l'hai alle spalle e non è quello a cui sparerai ci hanno chiusi qua dentro perché ci scanniamo come cani proletari col mitra e proletari con le mani nude così potranno dire che noi siamo bestie e voi siete eroi e intanto per loro tutto continua come non fossimo nati mai

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

Indicazioni bibliografiche

Siviero Gianni  LP  Dal carcere, Divergo  DVAE 003, 1975

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Gianni Siviero
Anno: 
1975
Tags:  carcere/confino
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30