titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Stornelli su Caserio

Quando Caserio fu tolto dalla prigione e fu condotto davanti al tribunale lo comincian a interrogare Ditemi Caserio è questo il vostro pugnale? Pugnale o mio bel pugnale ài fatto una gran cosa ài messo il presidente dentro la fossa di questi pugnali ne vorrei una schiera gridando viva l'anarchia e la bandiera. Si alza il presidente tutto arrabbiato Ditemi Caserio chi sono i vostri compagni. Il primo sono io e gli altri sono l'anarchia Caserio fa il fornaio e non la spia. Madonna Madonna gridava ad alta voce quando sono morto me non voglio croce non voglio preti che han la coscienza nera ma voglio i miei compagni e la bandiera. Prendete la mia testa se la volete e fatela rigirar per tutta Francia per tutta Francia e ancor per tutto il mondo e dite che il pugnale di Caserio è andato a fondo.

Informazioni

Dal repertorio del gruppo corale "Le mondine di Medicina"

Indicazioni bibliografiche

Catanuto S. Schirone F. Il canto Anarchico in Italia nell'Ottocento e nel Novecento, Zero in Condotta, Milano, 2009

Condividi

Strumenti

La storia cantata

Questo contenuto è legato all'evento La decapitazione di Sante Caserio (16 August 1894).

Scheda del canto

Tags:  anarchici
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31