titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Rachel Corrie

  • Alessio Lega
Autore testo:  Alessio Lega
Anno: 
2004

Ragazza mia, le disse il cingolato Chi te l'ha detto di venirti a cacciare Fin dove le mie ruote hanno azzannato La tua fragilità di respirare. Non vedi? È sufficiente un piede solo Sul pedale dell'accelerazione Per sprofondarti morta dentro al suolo Per soffocare la tua ribellione Ragazza mia, diceva poi il soldato Con gli occhi vuoti e i pugni sul volante Io non t'ho vista, non ho mai guardato Oltre questa divisa non c'è niente Ci sono un po' di ordini e follia Ed anche un po' di odio personale Se ho calpestato un fiore sulla via Presenta il tuo rapporto al generale Ragazza mia, chi te l'ha fatto fare Diceva una famiglia ad un balcone Con altre centomila a domandare Una risposta alla televisione Ragazza mia perché, di chi sei figlia E poi non hai lasciato manco un rigo Si chiese centomila e una famiglia Chiudendo la coscienza dentro al frigo Ragazza mia, ma ci hai pensato bene Tuonava il ministero del progresso Qui non si torna indietro non conviene Diceva andando dritto verso il cesso La conferenza stampa al cimitero Chiarì che non si va contro la storia Ragazza mia, le disse l'uomo nero Chiudiamo nella tomba la memoria Ragazza mia, concluse il presidente La libertà di fare quel che hai fatto A me, così orgoglioso del presente Perchè hai voluto rompere il contratto? La mia ragazza che t'ho regalato Ti prova quant'è libero il paese Diceva il presidente al cingolato E non staremo a chiederti le spese! Ragazza, infine disse la sua morte Perchè a ventitre anni mi chiamavi Dal fango delle strade più contorte Lontana dagli dei e dagli schiavi Signora mia, le chiedo scusa, sorry L'amore non m'ha dato via d'uscita M'ha detto corri fuori Rachel Corrie C'è solo da rincorrere la vita M'ha detto corri fuori Rachel Cerchiamo di raggiungere la vita M'ha detto corri ... Proviamoci a proteggere la vita

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

«Rachel Corrie era una ragazza americana travolta e uccisa a 23 anni da una ruspa dell’esercito israeliano mentre tentava di opporsi alla distruzione delle case nei villaggi palestinesi nella striscia di Gaza. La struttura del testo è ispirata a una formula popolare tipica della ballata scozzese.» (Alessio Lega)

http://www.rachelcorrie.org

Indicazioni bibliografiche

Lega Alessio, CD Resistenza e amore, Nota, 2004

Condividi

Strumenti

La storia cantata

Questo contenuto è legato all'evento L'uccisione di Rachel Corrie (16 March 2003).

Scheda del canto

Autore testo:  Alessio Lega
Anno: 
2004
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31