titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Quando non c'è più conforto

Quando non resta nessun conforto c'è chi va in chiesa per poi pregare c'è chi si impicca a un ramo nell'orto e chi si sfoga a bestemmiare io li capisco io li comprendo nessuno di loro andrà all'inferno ma a chi no resta neppure mangiare ditemi voi cosa può fare io non protesto contro nessuno ma in questo modo non possiam far niente e poi mi sembra ci sia qualcuno che se ne frega di tanta gente ma a chi non resta in cosa sperare non crede a niente neppure in Gesù va in tasca a tutti tira a campare alle promesse non crede più un litro rosso e mezzo toscano quasi ogni sera che brutto vizio passa le carte chi fa la mano poi si rientra tutti all'ospizio io non protesto contro nessuno ma in questo modo non possiam far niente e poi mi sembra ci sia qualcuno che se ne frega di tanta gente quando non resta nessun conforto c'è chi va in chiesa per poi pregare c'è chi si impicca a un ramo nell'orto e chi si sfoga a bestemmiare

Re- La7 Quando non resta nessun conforto Re- c'è chi va in chiesa per poi pregare La7 c'è chi si impicca a un ramo nell'orto Re- e chi si sfoga a bestemmiare Re- La7 io li capisco io li comprendo Re- nessuno di loro andrà all'inferno Re7 Sol- ma a chi no resta neppure mangiare Do7 Fa La7 Re- ditemi voi cosa può fare Re7 Do7 Fa io non protesto contro nessuno Sol- Rem La7 Rem ma in questo modo non possiam far niente Re7 Sol- Do7 Fa e poi mi sembra ci sia qualcuno Sol- Re- La7 Re- che se ne frega di tanta gente ma a chi non resta in cosa sperare non crede a niente neppure in Gesù va in tasca a tutti tira a campare alle promesse non crede più un litro rosso e mezzo toscano quasi ogni sera che brutto vizio passa le carte chi fa la mano poi si rientra tutti all'ospizio io non protesto contro nessuno ma in questo modo non possiam far niente e poi mi sembra ci sia qualcuno che se ne frega di tanta gente quando non resta nessun conforto c'è chi va in chiesa per poi pregare c'è chi si impicca a un ramo nell'orto e chi si sfoga a bestemmiare

Informazioni

Canzone scritta dietro un impeto di sdegno e di rabbia, nel vedere che l'umanità si stava sgretolando, usando indifferenza e superficialità nei confronti di persone anziane.

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Anno: 
1970
Tags:  sociali
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31