titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Preti e borghesi

Preti e borghesi guarda a voi preti e borghesi guarda a voi ché l'ora santa sta per suonar le smorte plebi a vendicar sì, a vendicar. Compagni andiamo alla riscossa senza temere nè di qua né di là affrettiam la nostra propaganda cantiam cantiam all'armi stiam cantiam cantiam la libertà. Prodi fratelli dal piano al monte all'erta stiam all'erta con le armi pronte siam fedel a nostra fede corriam compagni a distrugger l'onta. Morrà il capitalismo che ci tiene schiavi ognor evviva il socialialismo che è gioia e lavor. Morrà il capitalismo che ci tiene schiavi ognor cantiam evviva il socialialismo che è gioia e lavor.

Informazioni

Su aria parzialmente mutuata da "Funiculì funiculà", è stata raccolta da Jona-Liberovici a Torino nel febbraio 1959. Informatore: Felice Carando (classe 1902, militante socialista del Circolo Oltre Po, Ardito del Popolo che partecipò gli scontri con i fascisti nei primi anni '20).

Indicazioni bibliografiche

E. Jona, S. Liberovici, F. Castelli, A. Lovatto, Le ciminiere non fano più fumo - Canti e memorie degli operai torinesi, Roma, Donzelli 2008.

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Tags:  socialisti
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31