Povero Pinelli

Povero Pinelli te l'hanno fatta brutta e la tua vita te l'han tutta distrutta! Anonimo e innocente amavi l'anarchia per questo t'hanno preso e t'han portato via. In una stanza nera ti hanno interrogato e poi dal quarto piano ti hanno suicidato. E mentre che cadevi avevano paura che tu gridassi forte «Mi ha spinto la questura!». Già morto nel cortile la bocca t'han bendato poi dopo in tribunale ti hanno archiviato. Verrà il momento gliela farem pagare anarchico Pinelli ti sapremo vendicare. (I veri assassini han la camicia nera anarchico Valpreda fuori dalla galera)

Informazioni

Sull'aria di "Povero Matteotti".
Giuseppe Pinelli fu assassinato il 15 dicembre del 1969, "caduto" dalla finestra della questura dove era sotto interrogatorio, accusato ingiustamente di avere messo le bombe per la strage di piazza Fontana.  

Indicazioni bibliografiche

Canzoniere Popolare del Veneto, Ballata dell'affitto  - Povero Pinelli - Via via la polizia, Edizioni del gallo, 1970

Condividi

Strumenti

La storia cantata

Questo contenuto è legato all'evento L'assassinio di Giuseppe Pinelli (15 December 1969).

Scheda del canto

Tags:  anarchici
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale ( maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
 
 
12
 
13
 
14
 
15
 
 
 
 
19
 
 
21
 
22
 
 
24
 
 
26
 
 
28
 
29
 
30