titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Popolo che da sempre

Popolo che da sempre stai sulla breccia incazzato da diecimila anni e più calpestato e diviso fottuto e deriso ma quante volte non hai tenuto più, e a testa bassa ti sei buttato il baraccone tutto in aria l'hai mandato e quante volte teste bastarde ai padroni hai tagliato. Ma il padrone senza aspettare pasqua è sempre resuscitato. Alleluia! Sempre è tornato. Alleluia! Da capo, un'altra volta oh! Miracolo è tornato! Alleluia! Con capriole e blandizie promesse e sgambetti con preti e prefetti! Alleluia! Riforme e buffetti con giudici e poliziotti sempre da capo, il padrone è tornato! Alleluia! Com'è che c'è riuscito? Il trucco c'è ed è risaputo, di sta storia cerchiamo una volta di capire perché, insieme cerchiamo almeno una volta di capire il perché di scoprire il trucco dov'è.

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

Dallo spettacolo "Morte e resurrezione di un pupazzo", del 1971

Indicazioni bibliografiche

Fo Dario, LP Morte e resurrezione di un pupazzo
Canzoni sui momenti di lotta 1945-1971
, Circolo La Comune  LC 7 1972

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Dario Fo
Anno: 
1971
Tags:  satirici
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31