titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Parco de la fantasia

Parco de la fantasia quando 'l gera de le suore el cancelo gera serà e quanti fioi de Canaregio che saltava la mureta per zogar 'na mezoreta chi co' l'arco chi co' la bala po' i scampava tuti via co rivava el guardian Quante mame quela volta che sigava in corteo dene la ciave del cancelo che 'sti fioi ga dirito de zogar Parco de la fantasia i lo verse stamatina a e diese puntual 'riva el sindaco in persona che ga verto 'sto cancelo che ga fato un bel regalo a 'sti fioi de Canaregio 'desso sì che 'ndemo megio che batemo anca le man Se capisse ghe vol forsa quela tua e quela mia e volendo la fantasia poco a poco la deventa la deventa realtà.

Indicazioni bibliografiche

Canzoniere Popolare del Veneto, L'Aria, Cetra, 1977

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Alberto D'Amico
Anno: 
1977
Lingua:  veneto
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31