titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Orsù compagni di Civitavecchia

Orsù compagni di Civitavecchia è giunto alfine il dì de la riscossa: corriamo ad innalzar la nostra vecchia bandiera rossa! Della città ribelle e mai domata, su le rovine dei bombardamenti, la Guardia Rossa suona l'adunata: tutti presenti! Vent'anni e più di tirannia fascista, di carcere, confino e di bastone, non hanno spento mai nel comunista la convinzione. La convinzione che la nuova era il mondo condurrà a la redenzione. Un motto noi rechiam su la bandiera: "Rivoluzione!" La dittatura del proletariato sarà la giusta legge universale, finché scomparirà l'iniquo Stato del capitale!

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

Questa canzone è nata durante il periodo della Resistenza. I comunisti di Civitavecchia avevano dovuto abbandonare la loro città distrutta da innumerevoli bombardamenti aerei. Parte di essi andarono a costituire la formazione partigiana che operò sui monti della Tolfa, e gli altri costituirono la formazione partigiana che operò nel viterbese, nella zona circostante al paese di Bieda.

Vedi anche Su comunisti della capitale

Indicazioni bibliografiche

Savona A. Virgilio, Straniero Michele L., Canti della Resistenza italiana, Milano, Rizzoli, 1985

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31