titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

O cara la mia mama

"O cara la mia mama, sì senza compassion, qa lasciarmi qui in filanda morire di pasion" "E se fudesse 'l caso te tegnerìa a cà, te mandarìa a scola a imprend a lavurà. Inscì, perchè sun povera, mi podi fà nient: sta pura alegrament stu mund al finirà, sta pura alegrament stu mund al finirà."

Per il presente canto sono disponibili le seguenti traduzioni:

Informazioni

Canto raccolto nel 1965 dal Gruppo di Vimercate, a Missigliola, frazione di Missaglia (Como)

Indicazioni bibliografiche

Currà A., Vettori G., Vinci R., Canti della protesta femminile. Contributi alla presa di coscienza d'una nuova cultura rivoluzionaria, Newton Compton Editori, Roma 1977

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Lingua:  lombardo
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30