titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Noi siamo

La casa: una cambiale da pagare a chi specula, perché la terra è oro nelle mani dei Padroni. La salute è moneta che fa ricca un'industria. La malattia è un lusso, la scuola è dei baroni. E noi, noi noi... Noi siamo quelli... una casa per tutti, una terra per tutti. Noi siamo quelli... della pace per tutti, di una scuola per tutti. Diciamo NO, ai marines e ai vietcong! Lo stesso NO, ai cannoni su Praga! Lavori sulla tua terra, ti schianti per chi specula. Esci dall'officina, ti spogliano e ti frugano. Reggio-Battipaglia-Avola, i morti nella fossa: hanno la nostra bandiera rossa. E noi, noi, noi... Noi siamo quelli... un lavoro per tutti in un mondo per tutti Noi non crediamo ai padroni che danno premi fedeltà Diciamo NO, a chi affama la campagna! Lo stesso NO, a chi strozza le città! L'autunno sindacale ha aperto una breccia, sul fronte del lavoro, del potere dei padroni. L'altra l'apriremo nello Stato accentratore, nello Stato autoritario: e saranno le Regioni. E noi, noi, noi... Noi siamo quelli... una casa per tutti, una terra per tutti. Noi siamo quelli... che non vogliono chi sfrutta pane, amore e libertà pane, amore e libertà pane, amore e libertà pane, amore e libertà

Informazioni

Brano estratto dal disco di propaganda del PSI per le elezioni del 7 giugno 1970, cantato da Anna Casalino ed eseguito dall'orchestra di Bruno Canfora

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Anno: 
1970
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30