titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Mammina Pendolare

Tenendu al fia e atensiun de fal no disida in sü al cüsin del me nanin slunghi lì un basin la mia schiscèta in bursa e via de cursa, se perdo il treno quattrini in meno alla fin del mes. La gente bene, col culo al caldo dorme ancora orca malora e nüm già in stràa vers i fadigh cume i furmigh tra il lüsc e il brüsc fuori dalle tane l'amaro pane quitidiano a cunquistas. Chissà se quei sant'uomini difensur del nucleo famigliare e di so valur sanno il rovescio e i guai de certi medai se i san no curagg, s' em chi a infurmai In stabliment l'è düra a custring la ment a cuurdinà i tò muiment cun qui da la press che spess e vulentera te và al pinsèe al fioeu che a cà, 'bandunà a sé stess sai cum'è al po' cress Se suta ai press, l'è già sücess, i man ghe lassum nüm donn a pasum par svampì, cò da gain e i prim balòss a dam adoss sono i padroni lur che i so' fioeu a noster spes ghi han via in culegg. Chissà se quei sant'uomini difensur del nucleo famigliare e di so valur sanno il rovescio e i guai de certi medai se i san no curagg, s' em chi a infurmai Shcèna e osa rütt, l'è già noc quand turni a cà l'è no finida, go' li anca mò cent mistè da fà e in pù al me om rabià cum el fant de pichi cui so ripichi prunt sül prosim a riversà Cristu d'un Diu, parchè a dei vess mi a pagà al fio se l'han bulà cume suvversiv e l'han licensià d'acord: al va pòc par al so amur propri vedem laurà mi ma al dev capì, sto luc, c he amss vör dì vütass. Chissà se quei sant'uomini difensur del nucleo famigliare e di so valur sanno il rovescio e i guai de certi medai se i san no curagg, s' em chi a infurmai Gu no vergogna amet che quand tuchi al let sun bel e lì talmen sfinida “ma che fa l'amur”! l'amur adess al fèmm dopu l'estrassion dal lott al sabet sera ala manera dei sviserott. E i ann a vann, e a nüm ghe resta l'amaresa d' una giuinesa, poer fiur, sacrificà in sü i altaritt dal Diu prufitt di lor padroni questi campioni di cristiana civiltà. Chissà se quei sant'uomini difensur del nucleo famigliare e di so valur sanno il rovescio e i guai de certi medai se i san no curagg, s' em chi a infurmai

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

Da una raccolta di registrazioni del Collettivo Ticino Riva Sinistra, su audiocassetta. Le parole solitamente di Nino Jomini, musica in genere dei vari componenti del gruppo.

Indicazioni bibliografiche

Fiorenzo Gualandris

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Lingua:  lombardo
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31