titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Ma la vita

Anno: 
1902

Ij sagrin e le speranse le torture del travaj oh, descrivomie tute quante le miserie e i nostri guaij oh capital! Ma la vita l'é tanto bela per il ij sgnor ch'a vohjo mai cambiela diso lor. Ma la vita l'é tanto bela per ij sgnor si, l'é bela mac per lor per i sgnor! 'L forgeiron tira la forgia 'l ciavatin tira la tra e 'l sartor 'bsogna ch'a porta per mangé la soa muda al mont 'd pietà son disperà. Ma la vita ecc. O pajsan che la campagna it travaje tut el dì 'l sol 't brusa e l'acqua 't bagna e 'd polenta it ses nutrì oh fate ardì! Ma la vita ecc.

Per il presente canto sono disponibili le seguenti traduzioni:

Informazioni

Canto di origine controversa, attribuito a Antonino Mazzuccato(E.Jona), poeta e operaio torinese.

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Anno: 
1902
Lingua:  piemontese
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30