titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

L'orchestra dei fischietti

Quando meno te lo aspetti è scoppiata la realtà, è l'orchestra dei fischietti che dà la sveglia alla città, dà la sveglia coi tamburi e nessuno dormirà, scrive in rosso sopra i muri e spacca il mondo in due metà. Non è un coro di cherubini sul tapis roulant salta e fischia con la forza del sogno e con la semplicità del bisogno Non è un coro di cherubini sul tapis roulant salta e fischia con la forza del sogno e con la semplicità del bisogno Niente resta uguale a se stesso, la contraddizione muove tutto. Niente resta uguale a se stesso, la contraddizione muove tutto. Niente resta uguale a se stesso, la contraddizione muove tutto. Niente resta uguale a se stesso, la contraddizione muove tutto.

Indicazioni bibliografiche

Stormy Six, L'apprendista, L'orchestra, 1977

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Stormy Six
Anno: 
1977
Tags:  comunisti
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30