titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

L'esercito rosso verrà

Sangue ed orror Fame e terror Regnano sopra le campagne e le città L'umanità In altre età Mai non conobbe sì feroci iniquità Così il fascismo maledetto e scellerato Ha rovinato L'umanità Dal cuore affranto di dolore di chi sussiste ancor Si leva un grido di speranza e di passion L'esercito rosso verrà Ci porterà la libertà L'esercito rosso è in cammin Verrà Stalin verrà Stalin Si vieni o glorioso Stalin E impicca il fascista assassin Vederlo impiccar Qual voluttà Che importa poi morir Verrà Stalin Il gran Stalin Per giustiziare chi gli innocenti torturò Incatenò E trucidò E la terra in mar di sangue tramutò Or tutti i morti in coro chiedono vendetta Una vendetta Senza pietà Nessun fascista sfugge al giusto suo destino L'inesorabile giustizia di Stalin L'esercito rosso verrà Ci porterà la libertà L'esercito rosso è in cammin Verrà Stalin verrà Stalin Si vieni o glorioso Stalin E impicca il fascista assassin Vederlo impiccar Qual voluttà Che importa poi morir

Re- Sangue ed orror Fame e terror La7 Regnano sopra le campagne e le città L'umanità In altre età Re- Mai non conobbe sì feroci iniquità Fa Do Così il fascismo maledetto e scellerato La7 Ha rovinato Re- L'umanità Sol- La7 Dal cuore affranto di dolore di chi Re- sussiste ancor Sol- La7 Re Si leva un grido di speranza e di passion La7 Re L'esercito rosso verrà La7 Re Ci porterà la libertà La7 Re L'esercito rosso è in cammin Mi7 La Verrà Stalin verrà Stalin Re Fa#- Si- Si vieni o glorioso Stalin Sol Re Mi La7 E impicca il fascista assassin Re La Vederlo impiccar Re La Qual voluttà Re La7 Re- Che importa poi morir Verrà Stalin Il gran Stalin Per giustiziare chi gli innocenti torturò Incatenò E trucidò E la terra in mar di sangue tramutò Or tutti i morti in coro chiedono vendetta Una vendetta Senza pietà Nessun fascista sfugge al giusto suo destino L'inesorabile giustizia di Stalin L'esercito rosso verrà Ci porterà la libertà L'esercito rosso è in cammin Verrà Stalin verrà Stalin Si vieni o glorioso Stalin E impicca il fascista assassin Vederlo impiccar Qual voluttà Che importa poi morir

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Indicazioni bibliografiche

Spartacus Picenus, Canti comunisti, Milano, Edizioni del Calendario del Popolo, 1967

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Raffaele Mario Offidani
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30