titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

L'eccidio di Fucecchio

Popolo se m’ascolti ti spiego la tragedia del 23 d’agosto l’orribile commedia: a raccontarla mi proverò ma ‘un so se in fondo ci arriverò. L’umanità tremante da cannoni e granate cercò d’andar distante, dove non eran picchiate. Le sue capanne ognuno fabbricò per esser sicuro si rifugiò: dal Ponte Buggianese ci avean preso dimora, da Pieve, il Cintolese e altri villaggi ancora. E una mattina corsen laggiù, per ammazzarla la gioventù: di fucili e mitraglie il Padule fu accerchiato, dall’ìnfame canaglia del tedesco spietato. Eran tutti innocenti, poveri cuori umani, dissen que’ malviventi: «Vo’ siete partigiani!» Vecchi e ragazzi, donne e bambini, barbaramente fecen morì. Teniamo in mente tutti quell’accaduto atroce, ci hanno pieni di lutti, spregiando anche la croce. Questi misfatti non so’ a scorda’ noi comunisti a vendica’!

Informazioni

Questo canto ricorda l'eccidio nazista del Padule di Fucecchio (FI) , e fu pubblicato nella rivista "Cerreto tra l’Arno e il Padule", a cura dell’amministrazione comunale di Cerreto Guidi, Ottobre 2005. Nella pubblicazione è contenuta questa citazione: "Allora ‘ste canzoncette si cantavano, c’era chi le diceva in poesia come quello che aveva inventato questa qui - era un certo Mazzei, della Colonna di San Rocco, ora è morto... si cantavano a veglia, o quando c’era qualche riunione al partito... (Liduino Tofanelli, 10 giugno 1997

Un video di approfondimento, in cui si può ascoltare la prima strofa del canto  http://www.youtube.com/watch?v=_dJ0_TuDRes&fb_source=message

Indicazioni bibliografiche

Francesca Prato

Condividi

Strumenti

La storia cantata

Questo contenuto è legato all'evento Eccidio nazifascista di Fucecchio (23 August 1944).

Scheda del canto

Tags:  antifascisti
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31