A le case minime

L'altro giorno a le case minime i ga lassà libera 'na casa e fin dale sinque de la matina ghe gera gente che aspetava. Ghe gera un pare de famegia co quatro fioi da mantenir, che da trent'ani vive in sofita pien de sorsi, de aqua e de sporco. Ghe ne gera un'altra infinità co e careghe e i tavoini che i spetava el momento bon de romper la porta e ocupar la casa. I le ciama case co un bel coragio perchè de le case decenti e ga poco la xe 'na stansa de quattro metri co un gabineto de quei a la turca. I le ciama case quei disgrassiai che ga vissuo per ani da bestie, che ga ciamà case e sofite, i magaseni, i sotoscala. I ga spetà chieti fin e nove dopo a l'assalto, come pirati, su par e finestre e dentro per le scale, sa massa enorme di disperai. Dopo do mesi de 'sta facenda za lo savemo par esperienza, vien senza ciacole la questura, che li ciapa tuti e li sbate fora.

Do- Sol7 L'altro giorno a le case minime Do- i ga lassà libera 'na casa Do7 Fa- e fin dale sinque de la matina Sol7 Do- ghe gera gente che aspetava. Ghe gera un pare de famegia co quatro fioi da mantenir, che da trent'ani vive in sofita pien de sorsi, de aqua e de sporco. Do7 Fa- Ghe ne gera un'altra infinità Mib co e careghe e i tavoini Fa- Do- Fa- Do- che i spetava el momento bon Lab Sol Lab7 Sol7 de romper la porta e ocupar la casa. I le ciama case co un bel coragio perchè de le case decenti e ga poco la xe 'na stansa de quattro metri co un gabineto de quei a la turca. I le ciama case quei disgrassiai che ga vissuo per ani da bestie, che ga ciamà case e sofite, i magaseni, i sotoscala. I ga spetà chieti fin e nove dopo a l'assalto, come pirati, su par e finestre e dentro per le scale, sa massa enorme di disperai. Dopo do mesi de 'sta facenda za lo savemo par esperienza, vien senza ciacole la questura, che li ciapa tuti e li sbate fora.

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

Le "case minime": erano così dette quelle costruzioni edificate degli anni '50 all'isola Giudecca (e in molti comuni italiani) da destinare ai baraccati che vivevano nell'isola, costruite con materiali di risulta, laterizi e pietrame, non protetti da risalite di umidità; "minime" perchè composte da un'unica stanza di "4 metri" e un gabinetto alla turca. In queste abitazioni vivevano fino a 10 persone. Saranno utilizzate fino agli anni 70. Ancora in piedi fino a pochissimi anni fa, sono state oggi demolite.

Indicazioni bibliografiche

Bertelli Gualtiero, Nina, Edizioni del gallo, 1977

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Gualtiero Bertelli
Anno: 
1965
Tags:  sociali
Lingua:  veneto
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale ( maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
 
 
12
 
13
 
14
 
15
 
 
 
 
19
 
 
21
 
22
 
 
24
 
 
26
 
 
28
 
29
 
30