La vien giù dalle montagne [La bella partigiana]

La vien giù dalla montagna, 1'è vestita a partigiana, ha di fiamma la sottana ed ha al collo il tricolor. Non è nata cittadina e nemmeno paesana: essa è nata partigiana e sui monti ha il casolar... La montagna fu sua madre ed il bosco fu suo padre, sue sorelle son le stelle che scintillano nel ciel. Se la guarda un giovanotto e l'invita a far l'amore, lei gli mostra il tricolore è la fiamma del suo cuor. Contro i vili e i traditori essa ha dato la sua vita e con gioia infinita essa vuol la libertà.

Indicazioni bibliografiche

Savona A. Virgilio, Straniero Michele L., Canti della Resistenza italiana, Milano, Rizzoli, 1985

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Tags:  anticlericali
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale ( maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
 
 
12
 
13
 
14
 
15
 
 
 
 
19
 
 
21
 
22
 
 
24
 
 
26
 
 
28
 
29
 
30