titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

La proletarizzazione

La proletarizzazione è una gomma americana l'allunghi l'accorci come fosse una sottana la tiri la molli, come più ti fa piacere giù vicino alle caviglie o al disotto del sedere. Il terzo stato è diventato proletariato, proletariato Il comunista è sbigottito non gli rimane che fare il Partito E non c'è più il ceto medio, non ci sono i contadini non ci sono più le donne forse non ci sono neanche più i bambini il comunista ci rimane soddisfatto perché sono tutti in fila 'n zieme col proletariato. Sono espropriato, sei espropriato a egli è espropriato, siamo espropriati slate espropriati, sono espropriati siamo tutti quanti proletari-tarizzati Ecco è giunto il grande giorno: scateniam l'insurrezione alle sette siamo in piazza col fucile col pugnale con il mitra e col cannone. Ci siamo tutti: viva la rivoluzione ma al momento dl sparare non si trova più il padrone E' appena giunto tutto sudato anche lui in fila col proletariato e ci sorride con emozione oh che miracoli fa la proietarizzazione!

Indicazioni bibliografiche

Manfredi Gianfranco, LP La crisi, Spettro, 1974

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Gianfranco Manfredi
Anno: 
1974
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31