titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

La leggenda della suora

Venite voi gente curiosa per una nuova storia ancor: questa è la storia avventurosa di Doña Padilla del Flor. La sua terra che vide i mori nutre cinghiali in libertà. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Ci son ragazze qui a Granada ed a Siviglia anche ce n'è che ascoltano ogni serenata quasi a cantarla fosse un re! Quindi si intrecciano gli amori di sera in tutta la città! Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Nessuna infamia e nessun dolo mai su Padilla trapelò perchè in nessun occhio spagnolo fuoco più casto mai brillò. Sotto gli alberi e in mezzo ai fiori nessuno l'ebbe in potestà. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Lei prese i voti e questa fine destò il rimpianto pure mio, quasi che solo alle bruttine fosse concesso sposar Dio. Furono pianti e gran dolori tra maschi di qualunque età. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Fattasi monaca da un mese l'amore giunse là per là quando un bandito del paese venne e le disse "Eccomi qua!". I banditi son rubacuori più di certuna nobiltà Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Non era bello, questo è vero, era volgare, anzi che no, ma l'amore, si sa, è un mistero e la suora il bandito amò. C'è chi concede i suoi favori a ceffi privi di beltà. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! A quel bandito che, si dice, fosse legato a Belzebù ai piedi di Santa Beatrice la suora diede un rendez-vous All'or che i corvi vengon fuori gracchiando nell'oscurità. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Or quando entrata nella chiesa la suora il bandito chiamò, al posto della voce attesa un grande fulmine scoppiò Dio volle con questi bagliori colpire a morte l'empietà. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Questa leggenda che ho narrato sant'Idelfonso decretò per preservare dal peccato chi la sua vita a Dio votò La raccontassero i priori in conventi e comunità. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua!

Intro: Re Sol Re Mi La- Re Sol Re Sol Sol Do Sol Venite voi gente curiosa Re Re7 Sol per una nuova storia ancor: Sol Do questa è la storia avventurosa Sol Do di Doña Padilla del Flor. Re Sol La sua terra che vide i mori Re Mi nutre cinghiali in libertà. La- Re Sol Attenti che passano i tori: Re Sol chi veste in rosso, via di qua! Ci son ragazze qui a Granada ed a Siviglia anche ce n'è che ascoltano ogni serenata quasi a cantarla fosse un re! Quindi si intrecciano gli amori di sera in tutta la città! Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Nessuna infamia e nessun dolo mai su Padilla trapelò perchè in nessun occhio spagnolo fuoco più casto mai brillò. Sotto gli alberi e in mezzo ai fiori nessuno l'ebbe in potestà. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Lei prese i voti e questa fine destò il rimpianto pure mio, quasi che solo alle bruttine fosse concesso sposar Dio. Furono pianti e gran dolori tra maschi di qualunque età. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Fattasi monaca da un mese l'amore giunse là per là quando un bandito del paese venne e le disse "Eccomi qua!". I banditi son rubacuori più di certuna nobiltà Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Non era bello, questo è vero, era volgare, anzi che no, ma l'amore, si sa, è un mistero e la suora il bandito amò. C'è chi concede i suoi favori a ceffi privi di beltà. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! A quel bandito che, si dice, fosse legato a Belzebù ai piedi di Santa Beatrice la suora diede un rendez-vous All'or che i corvi vengon fuori gracchiando nell'oscurità. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Or quando entrata nella chiesa la suora il bandito chiamò, al posto della voce attesa un grande fulmine scoppiò Dio volle con questi bagliori colpire a morte l'empietà. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua! Questa leggenda che ho narrato sant'Idelfonso decretò per preservare dal peccato chi la sua vita a Dio votò La raccontassero i priori in conventi e comunità. Attenti che passano i tori: chi veste in rosso, via di qua!

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

Traduzione della canzone "La Légende de la Nonne" di Georges Brassens.

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Tags:  satirici
Lingua:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31