titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

La fornasa

La fornasa xe peso de 'na galera se se consumaa lento, come bestie se se brusa la carne e i polmoni come aneme danàe de l'inferno dièse ore al giorno in mexo al fogo condanài a supiàr dentro una cana el paròn che ghe spiega ai foresti che se lavora come mille anni fa La fornasa xe peso de la galera dentro se brusa dei pari de famegia mi ghe so' andà che gavevo diese ani ghe ne go vinti e no ghe ne posso più!

La Mi7 La fornasa xe peso de 'na galera La se se consumaa lento, come bestie Mi se se brusa la carne e i polmoni La come aneme danàe de l'inferno dièse ore al giorno in mexo al fogo condanài a supiàr dentro una cana el paròn che ghe spiega ai foresti che se lavora come mille anni fa La fornasa xe peso de la galera dentro se brusa dei pari de famegia mi ghe so' andà che gavevo diese ani ghe ne go vinti e no ghe ne posso più!

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Informazioni

Le “fornase” a Venezia sono i luoghi di produzione dei vetri artistici, tipici e famosi, dell’isola di Murano.

Indicazioni bibliografiche

Bertelli Gualtiero, Nina, Edizioni del gallo, 1977

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Gualtiero Bertelli
Anno: 
1977
Lingua:  veneto
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30